skip to Main Content

Rimborso IVA della riparazione da parte dell’assicurazione: ne ho diritto?

Il rimborso IVA della riparazione è compreso nell’ammontare liquidato dalla compagnia di assicurazione se il veicolo è intestato ad un assicurato privato e dietro presentazione di regolare fattura.

Rimborso IVA della riparazione

Quando l’assicurazione può rifiutarsi

Se il veicolo viene riparato in economia, senza emissione della fattura, l’assicurazione può rifiutarsi di corrispondere l’importo dell’imposta.

In questo caso l’intervento non è effettuato da un riparatore professionista, che in quanto tale, ha l’obbligo di emettere il documento fiscale.

Bisogna sapere che la compagnia assicurativa è tenuta al rimborso dell’IVA anche nel caso in cui il veicolo non venisse riparato.

L’imposta viene, infatti, calcolata sull’importo della perizia o del preventivo.

Rimborso IVA della riparazione

Il caso dei veicoli aziendali

Il rimborso IVA della riparazione viene liquidato solo per l’eventuale quota non detraibile se il veicolo è di proprietà di un soggetto con partita IVA (società o professionista).

Le regole di detraibilità IVA della riparazione sono le stesse applicate per l’acquisto e per le spese di gestione del veicolo.

La compagnia assicurativa effettuerà, quindi, il rimborso IVA della riparazione pari al 60% dell’imposta se in presenza di un veicolo che ha regime di detraibilità IVA del 40%.

Al fine del rimborso da parte della compagnia assicuratrice è necessario presentare una autocertificazione del regime di detraibilità applicato al veicolo.

Vedi tutte le FAQ

Back To Top