skip to Main Content

Ho avuto un incidente stradale con veicolo estero: cosa devo fare?

Per richiedere il risarcimento dei danni in caso di incidente stradale con veicolo estero responsabile, avvenuto in Italia, è necessario rivolgersi all’UCI.

L’UCI o Ufficio Centrale Italiano è l’ufficio italiano di assicurazione per i veicoli internazionali in circolazione.

Incidente stradale con veicolo estero

Come inviare la richiesta all’UCI

La richiesta, in caso di incidente stradale con veicolo estero, va inviata tramite lettera raccomandata a.r. o, in alternativa, a mezzo PEC all’indirizzo uci@pec.ucimi.it indicando:

  • Data e località dell’incidente;
  • Nazionalità e targa del veicolo estero;
  • Tipologia e marca del veicolo estero;
  • Breve descrizione dell’incidente;
  • Copia della constatazione amichevole d’incidente (modulo CID);
  • Estremi dell’autorità se intervenuta dopo l’incidente (Polizia Stradale, Carabinieri, Polizia Municipale, ecc.) con esatta indicazione del Comando di appartenenza e della località.

Quindi, ai fini di una rapida evasione della richiesta, se disponibili, è consigliabile inserire anche le seguenti informazioni relative al veicolo straniero:

  • Nome della compagnia di assicurazione;
  • Cognome, nome e indirizzo del proprietario;
  • Cognome, nome e indirizzo del conducente;
  • Copia della Carta Verde esibita dal conducente;
  • Copia dei documenti eventualmente forniti dal conducente.

Per la risposta è necessario indicare un recapito postale e un indirizzo email NON PEC.

Incidente stradale con veicolo straniero

L’iter di gestione della pratica da parte dell’UCI

A ricezione della richiesta l’UCI incarica, per le successive attività, la società nominata dalla compagnia di assicurazione estera indicata nella richiesta danni.

Sarà, quindi, questa società a disporre la perizia per la stima del danno, a valutare la responsabilità e formulare l’offerta di risarcimento o a motivare il diniego.

Qualora i dati forniti nella richiesta di risarcimento non permettano di individuare con certezza la compagnia di assicurazione del veicolo estero, l’UCI svolgerà accertamenti nel Paese di presunta immatricolazione del veicolo.

Lo scopo è quello di individuare la compagnia assicuratrice o, comunque, di verificare la possibilità del proprio intervento.

Incidente stradale con veicolo estero

I tempi di risposta

Le ricerche svolte da UCI interesseranno il Bureau nazionale del Paese di immatricolazione del veicolo estero.

Le norme che regolano i rapporti tra Bureaux prevedono un termine di 6 settimane per la risposta, anche se UCI si attiva per ottenere un riscontro nel minor tempo possibile.

Per questo motivo è interesse del danneggiato indicare fin dalla prima richiesta di risarcimento, tutti gli elementi utili in suo possesso ed allegare ogni documento fornito dal conducente estero.

Inoltre, si ricorda che, nel caso specifico, il termine previsto dalla legge per formulare l’offerta o motivare il diniego è di 3 mesi.

Vedi tutte le FAQ

Back To Top